MEDIA

Fine dell’interesse verso i mercati emergenti? Secondo noi no

L’estate del 2013 ha rappresentato un momento difficile per le economie emergenti. Il rallentamento dell’economia globale ha avuto un impatto negativo anche su molte di esse, provocando scetticismo sulle prospettive di crescita a breve periodo. Queste preoccupazioni si sono trasmesse agli indici azionari, che hanno subito un calo anche a causa di un potenziale rialzo dei tassi negli Stati Uniti, per effetto della fine attesa del Quantitative Easing. La domanda che sorge spontanea è se la crescita dei mercati emergenti sia giunta a conclusione…

Scarica il PDF