MEDIA

Nuovi modelli di ALM per i Fondi Pensione USA

Un recente studio di Cambridge Associates sottolinea come l’attuale situazione di mercato imponga la ricerca di modelli innovativi di Asset-Liabilities Management (ALM). Tradizionalmente la metodologia più utilizzata per la riduzione del rischio di portafoglio è sempre stata la diminuzione dell’equity a favore dei bonds: tuttavia l’attuale situazione di tassi di interesse bassi potrebbe paradossalmente rendere questo approccio più rischioso, concentrando maggiori impegni nei bonds per compensare la minore redditività. In realtà Cambridge riporta che un metodo valido per ridurre volatilità ed incrementare i ritorni consiste nella ricerca dell’alpha, ovvero di competenze manageriali nell’adottare strategie attive (quali credito distressed, Private Equity e strategie di hedge funds a basso beta) rispetto all’esposizione direzionale dei mercati quotati: ciò permette di ottenere potenzialmente maggiori rendimenti con un minor livello realizzato di rischio. Ovviamente per fare ciò è necessario che i fondi pensione abbiano esperienza significativa nel campo, capacità di selezione dei manager, volontà di incrementare la complessità che a loro volta richiedono risorse e competenze.